Architettura Senza Frontiere Piemonte onlus (ASF Piemonte) interviene con progetti di cooperazione e sviluppo locale nei Paesi del Sud del mondo e sul territorio nazionale, nelle situazioni di emergenza sociale, urbana e territoriale.

É presente a Torino dal 2006 come sede regionale di Architettura Senza Frontiere e nel febbraio 2010 si è iscritta al registro delle onlus piemontesi.

Aderisce al network internazionale Architecture sans Frontiéres”, alla rete nazionale “Architettura senza Frontiere” e, come socio osservatore, al consorzio ONG Piemonte.

Come vediamo l’architettura

Per ASF l’architettura è oggetto di un processo condiviso, risultato di progetti e interventi nei quali le popolazioni beneficiarie si identificano. I principi di inclusione e condivisione sono alla base dei processi di sviluppo sociale, il cui obiettivo è il raggiungimento dell’autosufficienza delle comunità.

ASF considera di primaria importanza l’approccio multidisciplinare al progetto, un’attitudine che consente di affrontare interventi complessi, avvalendosi di specifiche competenze e professionalità per la corretta valutazione di criticità, potenzialità e possibili ripercussioni delle azioni del progetto stesso.

In quali ambiti interveniamo

  • Tutela e valorizzazione del patrimonio architettonico e culturale
  • Progettazione architettonica e urbanistica integrata
  • Progettazione partecipata
  • Sviluppo di tecnologie sostenibili
  • Tutela dell’ambiente e diffusione dell’utilizzo di fonti energetiche alternative
  • Tutela dei diritti  civili
  • Formazione

Come nasce un progetto

ASF risponde alle richieste di enti, associazioni o a chiunque operi con finalità sociali prestando la propria consulenza: si occupa di redigere progetti di cooperazione, sviluppo locale e di assistenza tecnica nei Paesi in Via di Sviluppo e nelle zone disagiate del territorio nazionale.

Tutti i progetti sono il risultato di ricerche ed approfondimenti, si basano sul rispetto delle culture locali e dell’ambiente e sono volti allo sviluppo di soluzioni sostenibili a livello economico ed ecologico.

Come si attuano i progetti

Attraverso la cooperazione: con i partner, i professionisti, i beneficiari.

Le esperienze e le competenze tecniche specifiche dei gruppi di lavoro, composti da partner e/o professionisti diversi, volte all’utilizzo di materiali e tecnologie appropriate, sono affiancate da metodologie multidisciplinari, partecipative e democratiche,

Gli interventi sono realizzati con la collaborazione e la partecipazione delle popolazioni locali e delle comunità beneficiarie.

ASF-Piemonte si occupa inoltre di divulgazione e condivisione dei saperi, delle buone pratiche progettuali e della trasmissione di know-how specifici.

Il direttivo

Presidente: Valeria Cottino

Vice Presidente: Annalisa Mosetto

Segretario: Veronica Gai

Tesoriere: Nadia Fassone

Socio: Luca Sgambetterra